GIORNALINO

PERIODICO DI INFORMAZIONI n.2 APRILE – MAGGIO – GIUGNO – 2016

Il Cenacolo Italo Mus e il Gruppo Orchidea ringraziano tutti coloro che partecipano alle nostre iniziative e ci sostengono con la loro presenza, grazie di cuore. Cogliamo l’occasione per anticiparvi alcuni nostri programmi sperando di fare cosa gradita e sperando che siate numerosi come sempre.

CONFERENZE

Aprile

14 aprile  SAINT-VINCENT E LA BELLE EPOQUE
con gli scrittori Marco Jaccond e Chantal Vuillermoz
bocciodromo di Saint-Vincent - ore 21.00 
21 aprile  LE CANTORIE IN VALLE D' AOSTA
interverranno Carlo Benvenuto - Efsio Blanc - Eligio Favre
Presentazione Luciano Caveri
bocciodromo di Saint-Vincent - ore 21.00

Maggio

5 maggio LA CANZONE VALDOSTANA
con il giornalista Gaetano Lo Presti e la cantautrice Maura Susanna
bocciodromo di Saint-Vincent - ore 21.00
              
19 maggio   IL GIOCO
con il giornalista Davide Jaccod e l' esperto di case da gioco Paolo Giovannini
bocciodromo di Saint-Vincent ore 21.00

Giugno

2 giugno VILLAGGI DI SAINT-VINCENT
Relatrice  Paola Seris
bocciodromo di Saint-Vincent ore 21.00    
23 giugno  VITICOLTURA VALDOSTANA
con il produttore Costantino Charrère
bocciodromo di Saint-Vincent ore 21.00

Maggio: da definire

Giugno 2016

Il Centro Anziani organizzerà un pranzo prima della chiusura estiva con luogo e data da definire.Il programma verrà esposto in bacheca e sarà disponibile presso il Centro Anziani.

pont St-Martin20 Febbraio 2016 – Gita con visita al Castello di Issogne, pranzo e visita ai nostri siti Romani della Bassa Valle (Ponte Romano a Pont Saint-Martin e strada Consolare a Donnas) e visita alla Chiesetta di Sant’Orso a Donnas.

mondovì12 Marzo 2016 – Come ogni anno la festa della donna è trascorsa in buona compagnia: la destinazione prescelta è stata Mondovì.

Il magnifico Santuario di Vicoforte è stata una sorpresa per tutti con la sua magnifica cupola elicoidale, di essere noi stessi immersi in un cielo azzurro e di partecipare all’ Assunzione della Vergine.

Guardandoci attorno abbiamo ammirato il PILONE con su dipinta una tenera Vergine che reca ancora le tracce della ferita infertagli da un cacciatore che nel corso dei secoli ha miracolato molti fedeli e che ora è il cuore del Santuario.

Siamo arrivati a Vico un pò come pellegrini e un pò come turisti curiosi, ma i nostri antenati nel 1604 ci hanno preceduti con ben altro spirito.All’epoca era Vescovo di Aosta Mons. Barthélemy Ferreri, originario di Mondovì. La Valle era funestata dalla siccità. Il Vescovo propose un pelligrinaggio a Nostra Signora di Vico. I fedeli risposero in tremila, percorsero 238 km, raggiungono Vico e offrono al Santuario 200 “ducatons” (somma ragguardevole). Al rientro la pioggia benefica li attendeva.

Dopo una breve visita alla Mondovì medioevale,un ottimo pranzo accompagnato da superbi vini.

Per problemi di orari di guida non abbiamo potuto fare una sosta al centro di Mondovì per acquisti, potrebbe essere un buon motivo per ritornare

Rinnoviamo la richiesta a tutti gli iscritti di voler collaborare con noi con proposte, suggerimenti, consigli al fine di migliorare le nostre attività: grazie a tutti.

Il Cenacolo Italo Mus cerca volontari che possano mettere a disposizione un pò del loro tempo per poter collaborare nelle varie attività.

Con le votazioni di domenica 3 aprile 2016 il Cenacolo ha rinnovato il suo direttivo, così composto:

MACROBIO Marco – Presidente

ARDITI Alberto – Vice Presidente

CHAPELLU Marcello – Vice Presidente

LO PRESTI Antonio – Consigliere

DAGNES Livia – Consigliere

DEANOZ Bartolomeo – Consigliere

SERIS Paola – Consigliere

MARESCA Sergio – Consigliere esterno

Per qualunque informazione il punto di riferimento sarà come sempre l’ufficio del Centro Anziani “Orchidea” e telefonicamente

Stella volontaria Gruppo Orchidea 320 2526035

Livia volontaria Gruppo Orchidea 348 8843320

Marco Presidente Cenacolo Italo Mus 348 5190517

Cenacolo Italo Mus mail cenacolo.saintvincent@gmail.com

www.cenacoloitalomus.it

Livia mail livia0020@yahoo.it

PERLE DI SAGGEZZA:

Donare un sorriso, rende felice il cuore, arrichisce chi lo riceve senza impoverire chi lo dona, non dura che un istante ma il suo ricordo rimane a lungo.